The Guardian ha stilato una classifica fuori dal comune ma decisamente interessante tutta incentrata sulla protagonista del nostro Green Corner: l’auto elettrica

Quella di The Guardian non è la solita classifica, né, probabilmente, la top 5 auto elettriche che ti aspetti. Innanzitutto, non ci sono auto tedesche. Inoltre, c’è una medaglia d’oro, ma non c’è un’unica medaglia d’argento. In effetti, sono in quattro a dividersi la seconda posizione, ognuna delle quali leader della propria categoria. Una sorta di classifica nella classifica, quindi, in cui vengono incoronate la miglior utilitaria elettrica, la miglior auto elettrica per la famiglia, la miglior auto elettrica premium, la miglior auto elettrica da acquistare usata e, infine, la migliore delle migliori. Insomma, una top 5 auto elettriche per tutti i gusti ed esigenze, in cui viene premiata la capacità delle auto di rispondere al meglio alle tue specifiche necessità.

Un settore in espansione

Secondo The Guardian, le auto elettriche sono ormai ampiamente in grado di competere con le loro rivali endotermiche, complici le alte autonomie e le infrastrutture di ricarica sempre più all’avanguardia. Nel Regno Unito, le vendite di auto elettriche nel mese di Giugno hanno rappresentato il 6% delle vendite totali di automobili. Non poco, se si da un’occhiata ai numeri degli anni passati. Anzi, quello delle auto elettriche appare a tutti gli effetti il settore maggiormente in crescita.

Cosa devo aspettarmi da un’auto elettrica se non ne ho mai guidata una?

Fra le principali differenze con le auto tradizionali, The Guardian cita (ed elogia) il cambio automatico, le accelerazioni “spaventosamente” rapide, un motore estremamente silenzioso e un nuovo modo per fare il pieno: la ricarica elettrica. Il costo di acquisto di un’auto elettrica è, però, più alto della sua equivalente endotermica, ma le spese di mantenimento (ricariche, tasse, manutenzione) sono decisamente inferiori. È per questo che in molti decidono di indirizzarsi verso il mercato dell’usato oppure, come consiglia The Guardian, verso il noleggio a lungo termine. 

Ma, in sostanza, quali sono le auto green preferite dal famoso quotidiano britannico? Scopriamole insieme!

Miglior utilitaria elettrica: vince la Renault Zoe

Con quasi 400 km di autonomia e una batteria di 52 kWh, la Nuova Renault ZOE è, secondo The Guardian, la migliore citycar del momento. Si tratta di una berlina a quattro porte, comoda per i lunghi viaggi e perfetta per la guida fra le vie urbane. È dotata di un buon allestimento di base, ma The Guardian consiglia di scegliere la versione avanzata che permette la ricarica veloce. Costa circa €1000 in più, ma ne vale la pena se non possiedI un’infrastruttura di ricarica in casa.

Il quotidiano britannico precisa che la nuova Zoe non è la più economica, ma ha un ottimo rapporto qualità-prezzo. Un’alternativa meno costosa e ugualmente interessante è la Škoda Citigoe iV, non incredibilmente performante sulle lunghe tratte ma decisamente a suo agio in città.

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

Miglior auto elettrica per la famiglia: vince la Kia e-Niro

Vincitrice di questa categoria è la coreana Kia e-Niro, capace di coniugare ottime prestazioni e ampi spazi ihterni. L’abitacolo è grande, accogliente e perfetto per coloro i quali necessitano di spazio per il passeggino del nuovo, piccolo membro della famiglia. Il crossover possiede una batteria decisamente capiente (64 kWh) che le permette di raggiungere tranquillamente i 400 km di autonomia con una ricarica completa. Tutto ciò la rende decisamente indicata per i lunghi viaggi in gruppo, senza il rischio di non aver posto per i bagagli e, soprattutto, senza la preoccupazione di non riuscire a trovare alcun punto di ricarica durante il tragitto. A tal proposito, anche qui è disponibile la possibilità di effettuare ricariche rapide a 100 kW.

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

Miglior auto elettrica premium: vince la Jaguar I-Pace

The Guardian ha la sua preferita anche fra le executive car. Si tratta del primo SUV Jaguar totalmente elettrico, dalle incredibili prestazioni capaci di far ricredere anche i più ferventi detrattori delle automobili elettriche. Stiamo parlando della Jaguar I-Pace che, con una batteria da 90 kWh, promette autonomie superiori ai 400 km. Per essere un SUV, la Jaguar I-Pace non possiede interni particolarmente spaziosi, ma è il suo prezzo, secondo The Guardian, che frenerà la maggior parte dei potenziali acquirenti.

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

Miglior auto elettrica da acquistare usata: vince la Nissan Leaf

Ti avevamo avvertito: questa non è la solita classifica. E infatti siamo arrivati alla categoria tanto utile quanto imprevedibile: la migliore auto elettrica che, secondo The Guardian, vale la pena acquistare nel mercato dell’usato. La vincitrice, stavolta, è la giapponese Nissan Leaf che, usata, è spesso un’occasione da cogliere al volo. L’autonomia scende, ma può comunque fare al caso tuo se non desideri sfruttarla per i tuoi viaggi più lunghi. Ad ogni modo, complice anche la qualità di costruzione, la Nissan Leaf non invecchia facilmente. Anzi, quest’auto riesce a mantenere nel tempo un’alta capacità della batteria che, a seconda delle versioni, nasce con 40 kWh o 62 kWh. Di conseguenza, prendendo in considerazione un modello nuovo, la Nissan Leaf è in grado di superare i 250 km di autonomia o, nella versione Leaf+, addirittura a sfiorare i 400 km. 

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

Miglior auto elettrica in assoluto: vince la Tesla Model 3

Per quanto la classifica delle migliori auto elettriche del momento stilata dal The Guardian sia decisamente non convenzionale, l’oro lo vince comunque una Tesla. Si tratta della californiana Model 3, una berlina a quattro porte piccola, dagli interni minimalisti ed estremamente potente. L’autonomia è (prevedibilmente) molto alta. Essa dipende dalla versione e va dai 400 km ai 500 km, garantendo viaggi lunghi, comodi e tranquilli.

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

Link articolo originale su The Guardian

Recommended Posts