Personalizzazione, comfort e sicurezza: nella nostra top 5 optional auto sono queste le parole chiave.

Che tu voglia acquistare o noleggiare un’auto, verificare e scegliere gli optional è una delle parti più divertenti ed interessanti del processo. Si tratta, infatti, di adattare la tua prossima vettura alle tue esigenze, rendendola reattiva ad ogni tua necessità durante i tuoi viaggi su strada urbana o extraurbana. Non si tratta solo di personalizzarla, bensì di trovare gli accessori capaci di rendere la tua esperienza di guida quanto più confortevole possibile. Questo perché un’auto è molto più di una bella carrozzeria e una buona motorizzazione: la vera anima è costituita dai suoi optional. Ecco perché abbiamo deciso di stilare una breve classifica dei nostri preferiti, in una top 5 costruita con tre parole chiave in mente: personalizzazione, comfort e sicurezza.

I migliori optional auto: top 5

5 – Head-Up Display

Partiamo da una chicca: l’Haed-Up Display. Si tratta di un optional presente sul cruscotto che migliorerà esponenzialmente il tuo stile di guida e l’estetica dell’abitacolo. Attivatelo per vedere i parametri più importanti direttamente proiettati sul parabrezza, fra cui la velocità, il numero di giri, la marcia inserita e non solo. Infatti, è possibile proiettare anche informazioni che potrebbero, altrimenti, distrarre seriamente la tua attenzione, come le chiamate in arrivo, gli avvisi, le informazioni dell’autoradio e, soprattutto, quelle di navigazione. Qui la personalizzazione gioca un ruolo importante ma aggiungerlo alla tua auto significa. innanzitutto, porre attenzione alla sicurezza alla guida, dal momento in cui non dovrai mai più togliere gli occhi dalla strada perché è proprio lì, in una grafica accattivante quasi tridimensionale, che si trovano tutte le informazioni di cui hai bisogno. Se la tua auto non prevede questo optional, è comunque possibile acquistare il dispositivo e installarlo after market.

4 – Il mantenitore di corsia

Al quarto posto abbiamo deciso di posizionare un optional davvero importante per tutti gli automobilisti che viaggiano molto su strade extraurbane o in autostrada: il mantenitore di corsia. Si tratta di un optional che funziona un po come un assistente di guida capace di farti scampare pericoli che talvolta potrebbero rivelarsi anche fatali. Come è possibile intuire dal nome, una volta attivato, questo optional garantisce alla tua auto di rimanere sempre al centro della corsia. In modalità passiva, esso emetterà dei suoni di avviso qualora stessi inavvertitamente superando la linea di delimitazione. Nella sua modalità attiva, il mantenitore di corsia comunicherà allo sterzo di resistere alla manovra.

3 – Il cambio automatico

In Italia non è particolarmente apprezzato e, in generale, neppure in Europa. Ma il cambio automatico è praticamente uno standard oltreoceano. Abbiamo già provato ad abbattere i pregiudizi con questo articolo, e nella nostra top 5 dei migliori optional auto lo posizioniamo addirittura sul podio. Il cambio automatico aumenta incredibilmente la facilità nel guidare la tua auto anche nelle condizioni più stressanti, come ad esempio la guida in coda e in salita. Dimentica il pulsante della frizione e riposa entrambe le mani sul volante riducendo al minimo anche le distrazioni, per una guida più comoda ma soprattutto più sicura. Inoltre, installarlo sulla tua auto non pregiudica la possibilità di guidare comunque in modalità manuale.

2 – I sensori di parcheggio

Molto spesso di serie, i sensori di parcheggio non possono non salire sul nostro podio. Potrebbe sembrare una scelta banale ma, una volta provati, non potrai più farne a meno. Il loro funzionamento è molto semplice: i sensori di parcheggio (posteriori, anteriori o, meglio ancora, a 360°) emettono avvisi sonori qualora ti dovessi avvicinare troppo ad altre auto o ad ostacoli durante le tue manovre di parcheggio. Dato anche il loro costo contenuto, essi possono essere visti come una sorta di investimento strategico, dal momento in cui abbatterai il rischio di danneggiare la carrozzeria della tua auto con graffi e ammaccature. Inoltre, con i sensori di parcheggio, anche i meno pratici riusciranno a portare a casa un parcheggio di precisione chirurgica. Basta pochissima pratica per entrare in sintonia con l’intensità degli avvisi sonori e capire quanto ancora è possibile spingersi prima di toccare l’ostacolo. A quel punto, parcheggiare sarà davvero un gioco da ragazzi. Abbinarli alla telecamera posteriore (e magari anche al sistema di sorveglianza dell’angolo morto) si rivela spesso una scelta conveniente che ci sentiamo di consigliare sempre, soprattutto qualora fossi orientato verso un’auto alta.

1 – Apple CarPlay e Android Auto

A sorpresa, l’oro lo vincono insieme Apple CarPlay e Android Auto, capaci di rivoluzionare completamente la tua esperienza di guida rendendola, contemporaneamente, più personalizzata, più confortevole e più sicura. Incorporando i tre principi con i quali abbiamo stilato questa classifica, gli accessori di Apple e Android si collegano al sistema di bordo con un’incredibile facilità e rapidità, permettendoti di avere tutte le informazioni del tuo smartphone a portata di mano anche durante la guida. Saluta per sempre la tentazione di prendere il tuo cellulare in mano mentre guidi, con Apple CarPlay e Android Auto puoi sfruttare al 100% le funzionalità del tuo device con il semplice uso della voce. Meritano il podio perché, ormai, il tuo cellulare è molto più di un apparecchio con il quale chiamare e inviare messaggi. Utilizzando i comandi vocali. puoi chiedere alla tua auto di avviare il navigatore, ascoltare la tua musica preferita, impostare promemoria, leggere i tuoi impegni in calendario, riprodurre podcast e audiolibri e ovviamente, telefonare e inviare messaggi. Tutto ciò, attraverso le tue app già installate sullo smartphone che, con l’uso quotidiano, hanno imparato a conoscere le tue abitudini e sono già state ampiamente personalizzate in base ai tuoi gusti ed esigenze. Inoltre, questi standard sono costantemente in aggiornamento insieme al sistema operativo del tuo cellulare, promettendo sempre nuove funzionalità e migliorie.

Qui puoi leggere l’articolo dedicato ad Apple CarPlay.

Qui invece trovi l’articolo completo su Android Auto.

Recommended Posts